Come sto modificando la mia casa con il #MINIMALISMO

Ciao a tutti,
da poco ho iniziato un radicale cambiamento di vita approcciando lo stile di vita #minimalista.


E' un percorso lungo, penso sia quasi impossibile fare un cambiamento del genere in pochissimo tempo, ma giorno dopo giorno mi sto sentendo sempre meglio, perché più mi libero dalla presenza di oggetti che non sono davvero importanti per me più faccio spazio alla vitalità, alla vera me stessa e alla creatività.

Ho iniziato sistemando il cassetto che vi assicuro, era davvero un disastro e con dentro centinaia di trucchi. Questo è come l'ho sistemato ora.


Lo so, non è ancora l'essenziale, ma ho fatto un grande passo in avanti. Ho tenuto matita nera, eyeliner e mascara, i pennelli, i miei rossetti preferiti e poi ho il Velvet Teddy di MAC in borsa sempre con me, che è il mio preferito in assoluto. Poi qualche illuminante, fard e palette di fard, temperino, correttore, fondotinta e qualche ombretto.

Ho poi sistemato il primo angolo della sala che è uan parte di mobile affianco alla televisione. Ho tenuto solo 3 oggetti a cui tengo veramente.

1°: La mia bellissima e amata Lampada Kartell, ci tengo tantissimo, mi piace da impazzire ed è stato amore a prima vista quando l'ho vista. Mi piace proprio anche pulirla e tenerla sempre bella lucida. La trovo anche molto di design.

2°: Il quadro del castello di Neuschwanstein, da cui la Disney ha preso ispirazione per la Bella Addormentata nel Bosco. Il viaggio in Germania è stato molto bello e se pensate di farci una vacanza, potete leggere il mio articolo a riguardo qui. Ho preso la stampa direttamente sul posto e poi di solito li faccio incorniciare in un negozio vicino a casa mia.

3°: Il Mappamondo. Per chi ha acquistato un mio bikini sa che il Mappamondo è il simbolo sul cartellino e nessun oggetto mi identifica meglio di questo. Mi sento proprio una cittadina del mondo e viaggiare è parte di me, la felicità che mi procura è indescrivibile. Ho cercato un mappamondo come questo a lungo ma non riuscivo mai a trovarlo fino a quando durante il viaggio in Malesia eravamo in aeroporto a Kuala Lumpur ed era mezzanotte meno cinque. Vedo il negozio della Lonely Planet e mi ci fiondo dentro, mi ispirava tantissimo, ed ecco che trovo il mio meraviglio mappamondo.

P. s. Se volete andare in Malesia vi consiglio di guardare il video su Youtube qui in cui spiego nel dettaglio tutte le tappe in un viaggio di 3 settimane.


A volte sono strane le coincidenze della vita, oppure semplicemente se lasciamo la nostra mente e il nostro cuore aperti, riceviamo ciò che chiediamo, perchè proprio durante quel viaggio, andai in un tempio in cui c'era un enorme mappamondo e espressi il desiderio di trovare il mappamondo proprio durante quel viaggio. Quando lo trovai avevo perso tutte le speranze proprio perchè ero in aereoporto per tornare a casa e invece quegli ultimi 5 minuti esaudirono il mio desiderio.

Fatemi sapere nei commenti se questo articolo vi è piaciuto e vi ricordo che potete seguirmi sul mio profilo Instagram alessia_siena e sul mio canale Youtube Alessia Siena.

A presto

Un abbraccio

Alessia




Commenti

I più letti