Come vuoi sentirti quando indossi un bikini?

Ciao a tutte ragazze,
per chi di voi mi segue da tempo sa perfettamente che la mia più grande passione sono i BIKINI, li creo ormai da 6 anni e nonostante in questi anni ci siano stati moltissimi alti e bassi non posso fare a meno di loro.
Ma la domanda che spesso mi pongo è questa: come vuole sentirsi una ragazza quando è in spiaggia con un bikini? Perché si sa, quando si indossa un bikini è un po' come se le nostre barriere cadessero, un po' come se quello che ci fa sentire belle e sicure di noi stesse nella vita di tutti i giorni venisse a mancare. Cosa fare allora per superare questo blocco? Come fare per sentirsi totalmente a proprio agio quando non ci sono tante barriere a proteggerci?

Vi faccio questa domanda per dirvi che questa è la domanda che mi pongo ogni volta che creo un nuovo modello e cosa più importante, è da questa domanda che è iniziato tutto. Ognuna di noi ha un fisico diverso e quello con cui mi dovevo scontrare ogni anno quando arrivava il momento di andare al mare era che non trovassi neanche lontanamente un modello che potesse andare per me. Ebbene si, per un seno al di sopra di una terza trovare un modello bello e coprente allo stesso tempo, che ti permetta di muoverti in libertà e allora stesso tempo che sia giovanile era davvero un'impresa più unica che rara (come se una ragazza di vent'anni non potesse avere una quarta). Ed è da li, stanca di dover affrontare l'ennesima vacanza a disagio, che ho deciso di creare il mio primo bikini. E da quel giorno in poi, è diventata la mia missione. Non creo bikini solo per farlo, ma creo bikini per voi, per ognuna di voi, lo faccio col cuore e con passione perché credo fortemente che abbiamo il diritto di sentirci noi stesse sempre e ovunque.

Ho creato modelli super push-up, perché si, non tutte hanno la quarta e anche chi ha la prima deve sentirsi la ragazza più bella sulla faccia della terra, ho creato slip ma sempre super femminili, perchè anche chi non si sente a proprio agio con i propri fianchi deve potersi sentire come Marilyn Monroe in spiaggia. Ho creato bikini per le donne che sono affette da Diastasi, perché si, una donna a cui viene una patologia perché è diventata mamma non esiste che non si possa sentire ancora donna per questo. Ho creato modelli a vita alta per chi non si sente a suo agio a essere troppo scoperta, modelli interi per chi ha bisogno di un maggior sostegno o per chi ha bisogno di dare la precedenza alla comodità e creato modelli super mini per chi ha voglia di osare e di mettermi in mostra, perché si, anche questo vuol dire essere se stesse.



E tutto questo per dirvi che non dovete avere paura di essere libere di essere, ovunque voi siate, e io spero, nel mio piccolo, di aiutarvi in questo, è il mio scopo più grande, giorno dopo giorno. Darvi la possibilità di splendere.

Le donne solo la forza più grande che ci sia e io vi ringrazio per rendermi così fiera ogni giorno.

Fatemi sapere nei commenti se questo articolo vi è piaciuto e vi ricordo che potete seguirmi sul mio profilo Instagram alessia_siena e sul mio canale Youtube Alessia Siena o visitare il mio sito web

Un abbraccio

Alessia

Commenti

  1. bravissima Alessia! Per stare con un costume al mare, é importante sentirsi bene con il proprio corpo.. o se proprio fregarmene del giudizio delle persone ahahah! Comunque tu sei sempre creativa e bravissima a realizzare i costumi! Come tu sai ne ho diversi delle primissime collezioni! E me li tengo come l’oro!! Un abbraccio. Patty

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si senz'altro imparare a non pensare al giudizio degli altri è già un grande passo avanti <3 <3 lo so tesoro, tu mi hai seguita in tutto il percorso e ne sono felicissima <3 ti mando un abbraccio

      Elimina

Posta un commento

I più letti